Privacy Policy


Dott. Fabio Perrone - consulenza - assistenza - paghe e contributi - scritti difensivi - rateazioni - contratti
Partita IVA 01804470688

42°18'40.59N 14°04'00.66E



NEWS del 04/05/15


Decreto Flussi 2015 - 13.000 ingressi per lavoro stagionale

In data 24 aprile 2015 è stato registrato dalla Corte dei Conti, ed è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 aprile 2015 concernente la programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro stagionale ed altre categorie nel territorio dello Stato per l’anno 2015.

Il Decreto, che prevede una quota massima di ingressi di 13.000 cittadini stranieri residenti all’estero (di cui 1.500 riservate per richieste di nulla osta stagionale pluriennale) da ripartire tra le regioni e le province autonome a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, stabilisce che sia ammesso l’ingresso di lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Corea (repubblica di Corea), Egitto, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina, Tunisia (art. 1 commi 1 e 2).

Le domande possono essere inviate in modalità esclusivamente telematica.

Al riguardo si precisa che, nell’ambito delle medesime quote, è confermata la possibilità di presentazione di domande a favore di lavoratori appartenenti a nazionalità non comprese nell’elenco indicato nell’art. 1 comma 2 del decreto in oggetto che siano già entrati in Italia per lavoro stagionale negli anni precedenti. Tali cittadini, infatti, maturano, in base a quanto previsto dall’articolo 24 del T.U. immigrazione e dall’art. 38, comma 2, del regolamento di attuazione, un diritto di precedenza per il rientro in Italia nell’anno successivo per ragioni di lavoro stagionale.

L’invio delle domande sarà possibile dalle ore 8.00 del giorno successivo alla pubblicazione del decreto e sino alle ore 24.00 del 31 dicembre2015.

A partire dalle ore 9.00 del 5 maggio 2015 sarà disponibile l’applicativo per la compilazione dei moduli di domanda da trasmettere nei tempi sopra indicati.




Per iscriverti alla newsletter clicca qui.