Privacy Policy


Dott. Fabio Perrone - consulenza - assistenza - paghe e contributi - scritti difensivi - rateazioni - contratti
Partita IVA 01804470688

42°18'40.59N 14°04'00.66E



NEWS del 08/02/16


Decreto Flussi 2016

In data 02/02/2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 26, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 dicembre 2015 concernente la programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2016.

Il Decreto prevede che sono ammessi in Italia, per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo, i cittadini non comunitari entro una quota massima di 17.850 unità (di cui 14.250 riservate alla conversione in permessi di soggiorno per lavoro subordinato e lavoro autonomo di permessi di soggiorno rilasciati ad altro titolo). La quota residua di 3.600 unità è riservata a categorie specifiche.

Il Decreto prevede altresì una quota massima di ingressi, per motivi di lavoro subordinato stagionale, di 13.000 cittadini stranieri residenti all’estero non comunitari di Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Corea (repubblica di Corea), Costa d’Avorio, Egitto, Etiopia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Ucraina, Tunisia, di cui 1.500 riservate per richieste di nulla osta stagionale pluriennale (art. 4 commi 1, 2 e 3).

Le domande possono essere inviate in modalità esclusivamente telematica. L’invio delle domande sarà possibile:

a) per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo dalle ore 9.00 del 9 febbraio (settimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto) e sino alle ore 24.00 del 31 dicembre 2016;
b) per motivi di lavoro subordinato stagionale dalle ore 9.00 del 17 febbraio (quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto) e sino alle ore 24.00 del 31 dicembre 2016.




Per iscriverti alla newsletter clicca qui.