Privacy Policy


Dott. Fabio Perrone - consulenza - assistenza - paghe e contributi - scritti difensivi - rateazioni - contratti
Partita IVA 01804470688

42°18'40.59N 14°04'00.66E



NEWS del 31/03/16


Variazione delle somme aggiuntive su omissione contributiva

La Banca Centrale Europea con la decisione del 10 marzo 2016 ha ridotto di 5 punti base il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema (ex TUR) che, pertanto, con decorrenza dal 16 marzo 2016 è pari allo 0,00%

Tale variazione incide sulla misura delle sanzioni civili di cui all’art. 116, comma 8, lett. a) e b) secondo periodo e comma 10, della legge 23 dicembre 2000, n. 388 e precisamente:
  • nel caso di mancato o ritardato pagamento di contributi o premi, di cui alla lett. a), comma 8, dell’art. 116 della legge 388/2000 (omissione), la sanzione civile con decorrenza dal 16/03/2016 è quindi pari al 5,50% in ragione d’anno (tasso dello 0,00% maggiorato di 5,5 punti) nel limite del 40% dell’importo dei contributi o premi omessi;
  • la medesima misura del 5,50% annuo, nel limite del 40% dei contributi o premi non corrisposti alla scadenza di legge, trova applicazione anche con riferimento all’ipotesi di cui alla lett. b), secondo periodo, del predetto art. 116, comma 8 (qualora la denuncia della situazione debitoria sia effettuata spontaneamente prima di contestazioni o richieste da parte degli enti impositori e comunque entro dodici mesi dal termine stabilito per il pagamento dei contributi o premi e sempreché il versamento dei contributi o premi sia effettuato entro trenta giorni dalla denuncia stessa);
  • nel caso di evasione (art. 116, comma 8, lett. b), primo periodo) la misura della sanzione civile, in ragione d'anno, resta invece ferma al 30% nel limite del 60% dell’importo dei contributi o premi non corrisposti entro la scadenza di legge;
  • con riferimento all’ipotesi disciplinata dal comma 10 dell’art. 116, la sanzione civile sarà dovuta nella stessa misura del 5,50% annuo, nel limite del 40% dei contributi o premi non corrisposti alla scadenza di legge (casi di mancato o ritardato pagamento di contributi o premi derivanti da oggettive incertezze connesse a contrastanti orientamenti giurisprudenziali o amministrativi sulla ricorrenza dell'obbligo contributivo, successivamente riconosciuto in sede giudiziale o amministrativa, sempreché il versamento dei contributi o premi sia effettuato entro il termine fissato dagli enti impositori).


    In occasione della recente variazione del tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema (ex TUR) allo 0,00%, perroneconsulenza.it promuove il servizio RICALCOLO SANZIONI INPS rivolto ai professionisti del lavoro/datori di lavoro/imprese che necessitano di un dettagliato prospetto di calcolo delle sanzioni per omissione e per evasione ex art. 116, comma 8, lett. a) e lett. b) Legge 388/2000, da allegare ad istanze di sgravio o a relazioni di consulenza tecnica di parte o di ufficio.





    Per iscriverti alla newsletter clicca qui.