Privacy Policy


Dott. Fabio Perrone - consulenza - assistenza - paghe e contributi - scritti difensivi - rateazioni - contratti
Partita IVA 01804470688

42°18'40.59N 14°04'00.66E



NEWS del 07/02/11


Potenziamento del processo di riscossione dell'INPS

LInps, con la circolare n. 168/2010, ha illustrato il nuovo sistema di riscossione dei crediti contributivi che stato introdotto dallart. 30 del D.L 78/2010, convertito con modificazioni dalla L. 122/2010.

A decorrere dal 1 gennaio 2011, il recupero dei crediti di competenza dellInps avviene attraverso la notifica di un avviso di addebito, con valore di titolo esecutivo, utilizzato sia per le somme dovute a titolo di contributi denunciati e non versati, in tutto o in parte, alle scadenze di legge, ovvero versati in ritardo (avviso di addebito da omissione contributiva), sia per le somme accertate come dovute a seguito di verifica ispettiva, dellInps o di altri enti, ovvero a seguito di accertamento dufficio notificato con lettera di diffida (avviso di addebito da accertamento).

Con il nuovo sistema, dal 1 gennaio 2011, viene abolita la formazione e la consegna del ruolo allagente della riscossione e la cartella di pagamento.

Il nuovo avviso di addebito riporta lintimazione ad adempiere al pagamento entro 60 giorni dalla notifica: scaduti i termini per il pagamento (60 giorni dalla notifica), e in assenza di rateazione del debito presso lagente della riscossione o di ricorso in opposizione al Tribunale in funzione di Giudice del Lavoro nel termine di 40 giorni dalla notifica, lagente della riscossione potr procedere allattivazione delle azioni di recupero coattivo.

La formazione e la notifica dellavviso di addebito da omissione contributiva avviene qualora il debitore non provveda al pagamento dei contributi nei termini fissati dallavviso bonario, restando esclusi dallinvio dellavviso di addebito i crediti oggetto di rateazione amministrativa. Analogamente, non si proceder alla formazione dellavviso di addebito per i crediti inseriti in un piano di rientro, che interessa soltanto la contribuzione dovuta dalle aziende che operano con il sistema UniEmens.

La formazione e la notifica dellavviso di addebito da accertamento avviene qualora il debitore intimato ad adempiere al pagamento della contribuzione accertata come dovuta, a seguito di verifica ispettiva o di accertamento dufficio, non vi provveda nel termine di 90 dalla notifica, restando esclusi dallinvio dellavviso di addebito i crediti oggetto di ricorso amministrativo, fino alla decisione da parte del competente organo amministrativo.

Con lentrata in vigore del nuovo sistema di riscossione dellINPS, che vede nellavviso di addebito un potente strumento di contrasto allomissione contributiva, perroneconsulenza.it promuove il servizio RATEIZZAZIONE DEBITI INPS rivolto alle aziende e ai datori di lavoro con dipendenti che, in presenza di una situazione di momentanea difficolt, vogliono accedere al pagamento della contribuzione INPS in forma rateale.

PERCHE conviene rateizzare i debiti INPS?

1) Perch permette di avere la regolarit contributiva (DURC) necessaria per partecipare a gare di appalto, finanziamenti, per lavori privati in edilizia, per evitare il recupero dei benefici normativi e contributivi in corso, ecc.
2) Perch permette di evitare lemissione del nuovo avviso di addebito e, qualora lavviso sia stato gi notificato, di evitare le azioni di recupero dellAgente della riscossione.
3) Perch permette di far fronte ad una temporanea difficolt per carenza di liquidit.

perroconsulenza.it offre anche la propria specifica consulenza per impugnare verbali ispettivi o lettere di diffida con la redazione di specifici RICORSI AMMINISTRATIVI.


Per iscriverti alla newsletter clicca qui.