Privacy Policy


Dott. Fabio Perrone - consulenza - assistenza - paghe e contributi - scritti difensivi - rateazioni - contratti - calcolo sanzioni INPS
Partita IVA 01804470688

42°18'40.59N 14°04'00.66E


Ricalcolo sanzioni ex. art. 116, comma 8, lett. a) e b), Legge 388/2000



perroneconsulenza.it offre la possibilit di effettuare online un vero e proprio calcolo delle sanzioni ex art. 116, comma 8, lett. a) e b), Legge 388/2000, necessario alle aziende e ai contribuenti in genere per verificare le somme aggiuntive degli avvisi di pagamento e degli avvisi di addebito e ai professionisti del lavoro per CTU e CTP.

Le sanzioni sono somme aggiuntive che hanno lo scopo di risarcire il danno subito dagli enti previdenziali/assistenzali (INPS, INAIL, INPGI, ENPALS, INPDAP, ENASARCO ecc.) per il mancato tempestivo pagamento dei contributi/premi e si applicano automaticamente, per legge, al verificarsi dell’inadempienza contributiva.

I comportamenti che determinano l’applicazione del regime sanzionatorio sono i seguenti:

  • Evasione – inadempienza nel versamento dei contributi/premi connessa a registrazioni o denunce obbligatorie omesse o non conformi al vero. un comportamento caratterizzato dalla specifica intenzione di non versare i contributi/premi:
  • mancata iscrizione;
  • mancata iscrizione sui libri aziendali di uno o pi dipendenti;
  • infedele registrazione della retribuzione;
  • omessa, tardiva o infedele presentazione delle denunce obbligatorie.

  • Omissione o ritardo nel versamento di contributi/premi il cui ammontare rilevabile da denunce e/o registrazioni obbligatorie regolarmente effettuate.

    La legge 388/2000 ha reso il regime sanzionatorio meno oneroso e penalizzante rispetto al precedente (legge 662/1996; circ. 65/1997 ).

    In particolare stato abbassato il tetto massimo (limite di calcolo delle sanzioni) che con il precedente regime poteva raggiungere il 100% dei contributi non versati alla scadenza di legge, e con la nuova normativa non pu superare:
  • il 60% per i casi di evasione contributiva accertata d’ufficio o consolidatasi oltre 1 anno dalla scadenza di legge;
  • il 40% per i casi di omissioni contributive rilevabili da denunce obbligatorie regolarmente effettuate e per i casi di evasioni denunciate spontaneamente (entro 1 anno dalla scadenza di legge).

    Al superamento del suddetto tetto massimo si applicano sul debito contributivo gli interessi di mora di cui all'articolo 30 del Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602.




    perroneconsulenza.it offre la possibilit di effettuare online un vero e proprio calcolo delle sanzioni ex art. 116, comma 8, lett. a) e b), Legge 388/2000, necessario alle aziende e ai contribuenti in genere per verificare le somme aggiuntive degli avvisi di pagamento e degli avvisi di addebito e ai professionisti del lavoro per CTU e CTP.





    FUNZIONI GENERALI

  • compilazione manuale del modulo per l'inserimento dei dati del contributo/premio omesso;
  • elaborazione automatica del calcolo delle somme aggiuntive con la specifica separata indicazione delle sanzioni e degli interessi di mora una volta che le sanzioni hanno raggiunto il tetto massimo del 40%/60% del contributo o premio omesso/evaso;
  • generazione del prospetto di stampa da allegare ad una eventuale istanza di sgravio e ad una relazione di consulenza tecnica di parte o di ufficio (CTP - CTU);
  • aggiornamento continuo dei tassi ufficiali di riferimento determinati dalla Banca Centrale Europea e degli interessi di mora stabiliti annulamento con decreto del Ministro delle Finanze;
  • in presenza di difficolt operative, garanzia di assistenza telefonica (0852402449)
  • possibilit, previo appuntamento e espresso incarico professionale, di affidare la gestione della pratica di riduzione delle sanzioni civili ex art. 116, comma 8, lett. a), Legge 388/2000 a perroneconsulenza.it nella persona del dott. Fabio Perrone - consulente del lavoro in Manoppello (PE);


    PROVA GRATUITAMENTE LA DEMO

    Dati del premio/contributo omesso
    Da: - -

    Inserire la data in cui avrebbe dovuto essere pagato l'importo del contributo o del premio omesso aumentata di 1 giorno: AD ESEMPIO per indicare la data del 17/12/2000 bisogna scrivere 18/12/2000.
    N.B.: Per i giorni e i mesi con una cifra usare il formato g-m-aaaa ad esempio 9-8-2001 e NON 09-08-2001


    A: - -

    Inserire la data del ritardato pagamento del contributo o del premio omesso o la data di fine calcolo delle sanzioni come speficata nell'atto.
    N.B.: Per i giorni e i mesi con una cifra usare il formato g-m-aaaa ad esempio 9-8-2001 e NON 09-08-2001


    Importo:

    Inserire l'importo del contributo o del premio omesso.
    N.B: Usare il punto al posto della virgola ad esempio 175.23 e NON 175,23


    Data fine calcolo interessi di mora: - -

    Inserire la data in cui stato reso esecutivo il ruolo se si tratta di avviso di addebito o la data del ritardato pagamento del contributo o del premio omesso o la data di fine calcolo delle sanzioni come speficata nell'atto.
    N.B.: Per i giorni e i mesi con una cifra usare il formato g-m-aaaa ad esempio 9-8-2001 e NON 09-08-2001


    Importo somme aggiuntive:

    €.

    Specificare l'ente creditore e inserire l'importo delle somme aggiuntive richieste nell'atto
    N.B.: Usare il punto al posto della virgola ad esempio 175.23 e NON 175,23


    Come ottenere i servizi:

    Direttamente online, tramite questo modulo oneri accessori inps sanzioni contributi avviso bonario cartella esattoriale avviso di addebito da restituire debitamente compilato e firmato a mezzo e-mail all'indirizzo segreteria@perroneconsulenza.it oppure a mezzo fax al n. 0858670807 unitamente ad una copia di un documento di riconoscimento in corso di validit.

    Compenso:

  • Formula BRONZO € 49,90 oltre Enpacl ed IVA
    (infiniti calcoli / 1 sessione internet)
  • Formula ARGENTO € 89,90 oltre Enpacl ed IVA
    (infiniti calcoli / 4 sessioni internet)
  • Formula ORO € 139,90 oltre Enpacl ed IVA
    (infiniti calcoli / 10 sessioni internet)

    I compensi, come sopra indicati, si intendono riferiti all'utilizzo in proprio del programma on-line di ricalcolo delle sanzioni ex art 116, comma 8, lett. a) e b) Legge 388/2000.
    Resta pertanto espressamente escluso il conteggio da parte del dott. Fabio Perrone che, ove si rendesse necessario, formerebbe oggetto di una specifica negoziazione.


    Feedback:



    Richiedi un appuntamento senza impegno!
    Segnala questo servizio a chi vuoi tu!