Privacy Policy


Dott. Fabio Perrone - consulenza - assistenza - paghe e contributi - scritti difensivi - rateazioni - contratti
Partita IVA 01804470688

42°18'40.59N 14°04'00.66E



NEWS del 21/05/08


Vanno segnalati gli infortuni con assenze oltre un giorno

Il nuovo Testo Unico in materia di sicurezza (D.Lgs 81/2008) ) ha previsto un nuovo adempimento per i datori di lavoro finalizzato ad aumentare la conoscenza del fenomeno infortunistico: dovranno infatti essere segnalati all'INAIL, a soli fini statistici e informativi, i dati relativi agli infortuni che comportano un'assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell'infortunio.
Tale segnalazione dovrà essere effettuata a mezzo fax, o per posta ordinaria, inviando alla Sede INAIL competente il modulo di comunicazione appositamente predisposto (scaricabile dal sito www.inail.it o cliccando qui).
Le Sedi INAIL possono accettare anche comunicazioni effettuate senza l'utilizzo del modulo, purché riportino la seguente dicitura: Comunicazione del datore di lavoro a fini statistici e informativi - Decreto Legislativo 8 aprile 2008, n. 81, art. 18, comma 1, lettera r) - T.U. Sicurezza.
Questo adempimento non deve essere confuso con la denuncia di infortunio on line, che è invece dedicata alle finalità assicurative.
Tuttavia, l’art. 55 del D.Lgs. 81/2008 con riferimento alle disposizoni di cui sopra, prevede le seguenti nuove sanzioni:

  • sanzione amministrativa da € 2.500,00 ad € 7.500,00 per la mancata comunicazione degli infortuni superiori a 3 giorni, che sostitisce la sanzione precedentemente prevista dall’art. 53 T.U. INAIL (D.P.R 1124/65);
  • sanzione amministrativa da € 1.000,00 ad € 3.000,00, per la mancata comunicazione degli infortuni superiori ad un giorno.

    La norma non è chiara ma la denuncia di infortunio ai fini assicurativi dev’essere presentata nel consueto termine di 2 giorni mentre per la comunicazione di infortunio inferiore a 3 giorni non è prevista alcuna scadenza che certamente verrà regolamentata del decreto ministeriale previsto dall’art. 8 del nuovo Testo Unico: nell’attesa di opportuni chiarimenti ministeriali, consiglio di comunicare gli infortuni inferiori a 3 giorni nel consueto termine di 2 giorni dalla data di ricezione del primo certificato medico.
    Per le aziende gestite direttamente dallo studio, è necessario che venga comunicato tempestivamente qualunque infortunio dovesse verificarsi (anche se con assenza dal lavoro di un solo giorno) al fine di predisporre la modulistica di legge.


    Per iscriverti alla newsletter clicca qui.